lunedì 8 dicembre 2008

Courmayeur Noir in Festival

Tre giorni intensi, temperature sottozero e nevicate senza sosta, ma anche una maratona densa e importante tra scrittori e cinema noir e poliziesco, tra strette di mano, nomi che si trasformano in volti, dediche fatte con passione, che rimangono sulla prima pagina di un bel romanzo. E poi lo stare insieme e il divertimento, tanto.
Ne darò conto un po' alla volta, attraverso le interviste fatte al Noir in Festival di Courmayeur a scrittori come Alicia Giménez Bartlett, Liza Marklund, Sharon Bolton, Richard Price, Victor Gischler. Attraverso ciò che di più significativo è emerso da due tavole rotonde organizzate su temi ugualmente interessanti: la prima, sul "nero femminile", ben coordinata da Loredana Lipperini, che ha riunito le voci delle italiane Elisabetta Bucciarelli, Simona Vinci e Chiara Tozzi, della svedese Liza Marklund, della spagnola Alicia Giménez Bartlett (a cui quest'anno è stato consegnato il Premio Raymond Chandler) e dell'inglese Sharon Bolton, per affrontare temi non solo legati alla scrittura, ma anche agli stereotipi femminili e alla gestione del potere. L'altra tavola rotonda era dedicata al "complotto", una costante dai mille volti, di cui hanno parlato lo scrittore Patrick Fogli, il giornalista Ranieri Polese e lo storico Aldo Giannuli. Spunti su cui riflettere, inevitabilmente.
Il Noir in Festival da sempre è anche cinema, con le anteprime italiane e internazionali, tra cui Frozen River, film inquietante e ottimamente realizzato da Courtney Hunt, giocato su dialoghi minimi e su dettagli capaci di insinuarsi silenziosamente nello spettatore. Un'angoscia ben calibrata, una simpatia istintiva per le protagoniste, il gelo dei paesaggi che entra nell'animo. Basta una parola per tutto questo: bello.



6 commenti:

AngoloNero ha detto...

bentrovata anche qua :)

SenzaUnaDestinazione ha detto...

Adesso mi scateno con un po' di interviste e sbobinamenti di convegni, per la gioia dei nostri lettori

elisabettabucciarelli ha detto...

bello, sì. Ciao care ;o)
Liz

Ugo ha detto...

Toh, vi lascio un saluto qua anche io, se no arriva qualcuno a dire che è un salotto per zie ;)

SenzaUnaDestinazione ha detto...

qualcuno a caso.... ;-)

Patrick ha detto...

cosa fate, sparlate alle mie spalle? :-D